fbpx

Tennis – La SSD UniMe pronta ad ospitare le Prequalificazioni provinciali di tennis IBI 2022. Bosurgi: “Sempre più punto di riferimento per le Federazioni”

Si appresta ad affrontare un altro impegno probante la SSD UniMe che, tra il 20 ed il 27 febbraio, ospiterà nei campi di tennis indoor della Cittadella Sportiva Universitaria la fase provinciale delle Prequalificazioni per gli Internazionali BNL d’Italia 2022.

“Siamo contenti che ancora una volta una Federazione abbia scelto di fare riferimento alla nostra Società ed agli Impianti sportivi universitari per realizzare degli impegni federali – questo il commento della Presidente della Società sportiva universitaria, Silvia Bosurgi – questo ci riempie di orgoglio e soddisfazione, perché significa che stiamo lavorando bene a 360°, sia nello sviluppare le nostre attività che quelle rivolte all’esterno. Stiamo programmando anche per i prossimi mesi altri appuntamenti con diverse Federazioni, che vedranno in prima linea il nostro operato e permetteranno alle strutture della Cittadella Universitaria di esprimersi con tutto il loro potenziale”.

Le gare di Prequalificazione sono riservate ai soli giocatori di classifica da 4.NC a 4.1 in possesso di tessera agonistica e tesserati per un circolo della provincia di Messina, che si potranno iscrivere entro le ore 12.00 di venerdì 18 febbraio. I vincitori al torneo proseguiranno a livello regionale con i tabelloni di terza categoria (in programma dal 27 marzo al 10 aprile a Catania) seconda e finale e da ogni regione si qualificheranno per la tappa finale di Roma, valevole per la determinazione delle wild card del torneo IBI 2022.

“Stiamo lavorando bene e stiamo crescendo – questa l’analisi di Fabio Branca, alla guida del settore tennis universitario, oltre ad essere anche Fiduciario ISF Roberto Lombardi e, per l’occasione, direttore tecnico del torneo – ormai siamo entrati a pieno regime nei radar della Federtennis e questo certifica il buon lavoro che stiamo facendo, oltre a dare lustro al nostro settore ed alle strutture universitarie. Siamo partiti da poco con le nostre attività di tennis ma già abbiamo raggiunto numeri interessanti, soprattutto con gli adulti e con gli universitari. Siamo già al lavoro per far crescere la nostra scuola tennis rivolta i più piccoli, con diverse iniziative programmate già per questa primavera e poi per l’inizio della prossima stagione. Così come continuiamo ad essere a stretto contatto con la Federazione per un’agenda di impegni condivisi sempre più fitta e di spessore. Stiamo continuando a programmare al meglio, dunque, e i numeri non potranno che darci ragione”.

Pubblicato
Etichettato come News, Tennis